Rubriche mensili Mensili Vivere in Cristo Allo Specchio Aneddoti

Essere persone

Essere persone di fede non significa dover proibire a se stesso e agli altri ciò che è bello e piacevole.
Anzi, il contrario! La fede mi insegna che l'amore e la gioia, il mangiare e il bere, la soddisfazione e la buona sorte sono tutti doni di Dio.
Dalla Sua mano posso accogliere la bellezza delle montagne e lo splendore di un tramonto, così come la persona che mi ama, i boccioli che fioriscono a primavera, un buon pasto salutare.
O Signore, oggi mi sento bene e ti ringrazio.

Filippo Melantone

Un illustre scienziato mandò un giorno il suo servitore da Filippo Melantone per porgli la seguente domanda:

"Perché il giorno di Natale si continua a cantare: "Oggi vi è nato un Salvatore", poiché questa nascita avvenne molti secoli fa?"
"Domanda al tuo padrone - rispose Melantone -, se egli oggi non ha bisogno di consolazioni".

La paura

Cani da guardia, fucili, porte sbarrate e blindate in molte città del mondo. La paura terrorizza le famiglie.
In Bangladesh paura della fame; in India di epidemie. In USA paura del comunismo, in Australia dell'isolamento.
Paura della disoccupazione; della violenza per le strade, della vecchiaia, della morte.
Paura che la permissività del nostro tempo distrugga la sicurezza della nostra famiglia, del nostro matrimonio. Il TERRORISMO governa la terra!

"Confidate nell'Eterno" - "Il Signore ti proteggerà da ogni male", È LA VOCE che viene dalla Bibbia (Salmi 4:5 e 121:7).

Nelle mani di Dio siamo veramente al sicuro.
Ciò non vuol dire che ci sarà risparmiato ogni male: vuol dire che Dio ci darà in ogni momento la forza necessaria, e con l'aiuto dello Spirito potremo lottare giorno dopo giorno per capire qual'è la volontà di Dio e compierla.

Vuol dire imparare ad amare coloro che abbiamo chiamato nemici e coloro che abbiamo odiato.
Non è facile; ma non è impossibile. Solo allora potremo dormire in pace.

"E vi sarò per Padre e voi mi sarete per figliuoli e per figliuole, dice il Signore onnipotente" (2Corinzi 6:18).

Nella società attuale

Nella società attuale è ormai quasi una norma che in campo politico ed economico si faccia carriera attraverso espedienti astuti e ingannevoli.
Anche nella vita privata l'onestà e la sincerità sembrano diventate sempre più rare. Ma a quale prezzo!
Chi non è onesto verso gli altri e con se stesso, prima o poi và in rovina.
Un cuore insincero intristisce, e inesorabilmente si dissolve quella serenità che nasce da una gioia profonda.

Quando Martin

Quando Martin Lutero era triste e abbattuto, si consolava con questa sola parola: "Vive!".
Spesso scriveva questa parola col gesso "Vive! Vive!" e la tracciava anche sulle porte e sulle pareti.
Un giorno a chi gli chiedeva il significato di quella parola, rispose:
"Gesù vive e se non vivesse, non vorrei vivere io stesso un'ora di più! Ma poiché Egli vive, vivremo anche noi per Lui".
Martin Lutero un giorno disse: "Se qualcuno picchia alla porta del mio cuore e domanda: Chi abita qui? Io rispondo: Gesù qui abita, non più io Martin Lutero!".

Chiesa di Cristo - Ferrara © , Diritti Riservati