Rubriche mensili Mensili Vivere in Cristo Allo Specchio Aneddoti

Chi è savio

"Chi è savio ponga mente a queste cose!
Chi è intelligente le riconosca!
Poiché le vie dell'Eterno sono rette: i giusti cammineranno per esse".
(Profeta Osea).

Così parla

"Così parla l'Eterno: Il savio non si glori della sua saviezza ... ma chi si gloria si glori di questo: che ha intelligenza e conosce me".
(Profeta Geremia).

Due passi avanti

"Durante la seconda guerra mondiale, un comandante allineò la sua compagnia per avere volontari destinati a una missione estremamente pericolosa.
Spiegò la missione e quindi ordinò che facessero due passi avanti quelli che erano disposti a rischiare la vita. A questo punto fu distratto da un sottufficiale che gli porse un messaggio.
Quando si rivolse nuovamente ai suoi soldati, vide che la linea non era stata rotta.
"Come? Nemmeno uno?", gridò. E cominciò la solita ramanzina.
Non si era accorto che tutti i soldati avevano fatto due passi avanti!"

La fretta non è mai una buona consigliera. Quando ci accorgiamo dell'errore o dell'ingiustizia commessa nei confronti degli altri, è troppo tardi.

"Se considero solo me stesso, fare il male è vergognoso; se penso a Dio, è esecrabile; se penso agli altri, è criminale!" (Alban Goodier).

Non è facile

NON È FACILE:
chiedere scusa, ricominciare da capo, ammettere di aver sbagliato, essere generoso, accettare un sorriso di scherno, essere perseveranti nelle difficoltà, imparare dagli errori, perdonare e dimenticare le offese, riflettere e agire coraggiosamente, utilizzare al massimo i doni di Dio, accettare un rimprovero non meritato, dominare un temperamento nervoso, correggere una lingua maliziosa, mettersi a disposizione della collettività, difendere la vita.

No. Non è facile!
Non è facile riempire il cuore umano con le cose che questo mondo offre.
Il cuore umano è COSÌ grande da contenere ogni misura di felicità ma solo Dio può appagarlo pienamente.

Risplendé

"Dio ... risplendé nei nostri cuori affinché noi facessimo brillare la luce della conoscenza della gloria di Dio che rifulge nel volto di Gesù Cristo.
Ma noi abbiamo questo tesoro in vasi di terra (dei corpi umani) affinché l'eccellenza di questa potenza sia di Dio e non da noi".
(Apostolo Paolo).

Vedete

"Vedete di quale amore ci è stato largo il Padre, dandoci di essere chiamati figliuoli di Dio!
Per questo non ci conosce il mondo: perché non ha conosciuto lui.
Diletti, ora siamo figliuoli di Dio".
(Apostolo Giovanni).

Chiesa di Cristo - Ferrara © , Diritti Riservati