Rubriche mensili In questo mese... Vivere in Cristo Allo Specchio

"UN LIBRO DIVERSO NELLA BIBLIOTECA DELL'UMANITÀ"

I grandi libri dell'umanità sono numerosi. Tuttavia nessuna opera, antica o moderna, può venire paragonata alla Bibbia: essa ha una storia e uno scopo del tutto singolari.

Quando diciamo "Bibbia", usiamo una parola greca che significa "il libro" o "i libri" o "biblioteca".

Infatti, per gli Ebrei e per i Cristiani quest'opera è "il libro per eccellenza"; ai loro occhi riveste un'importanza unica e straordinaria perché lo considerano come divino: in esso trovano la Parola di Dio e la Storia di Dio nel Suo rapporto con l'umanità.

In questa rubrica d'informazione biblica potrete leggere un contesto biblico, le relative "osservazioni" sul medesimo, ed infine, una rubrica costituita da interessanti "puntualizzazioni" su parole o frasi.

SAREMO LIETI D'INVIARE, GRATUITAMENTE, UNA COPIA DELLA BIBBIA A QUANTI DESIDERANO SEGUIRE QUESTO STUDIO. BASTA FARNE RICHIESTA AL NOSTRO INDIRIZZO.

Attraverso la Palestina

Il più naturale itinerario per attraversare la Palestina da nord a sud, meno accidentato, è apparentemente la valle del Giordano.
Ma in realtà è un itinerario pericoloso ai tempi di Gesù, per la presenza di animali selvaggi; e anche faticoso, perché nel corso di lunghi mesi il calore in questa zona è soffocante.

Và nella stessa direzione la strada costiera (malgrado l'ostacolo del gruppo montuoso del Carmelo) che raccoglie la maggior parte del traffico da e per Alessandria d'Egitto. In dieci giorni, i corrieri imperiali sbarcati a Cesarea possono raggiungere la capitale egiziana.

Un terzo itinerario nord-sud corre in posizione centrale rispetto al primi due, lungo la linea di cresta delle colline. Ma è un percorso evitato dagli Ebrei osservanti, perché passa attraverso la detestata Samaria.

Nell'altra direzione, est-ovest, la "via reale" collega il porto di Cesarea, via Scitopoli, alla grande pista di Damasco e dell'Oriente alla quale si congiunge nei pressi di Derat.

Più a sud, c'è la strada da Giaffa a Naplusa, che passa tra i monti Ebal e Garizim.
Infine, Gerusalemme è di per sú un centro importante di comunicazioni: da essa partono le strade per Gaza, attraverso Betlemme o lungo il torrente Sarar; poi, due strade per Giaffa, attraverso Emmaus o per la via di Lydda; e una per Gerico.

Oltre a quest'ultima città, la strada attraversa il Giordano al guado di Betabara e taglia la grande pista transgiordanica prima di arrivare a Filadelfia, l'attuale Amman.

Chiesa di Cristo - Ferrara © , Diritti Riservati