Rubriche mensili In questo mese... Vivere in Cristo Allo Specchio

"Esaminando le Sacre Scritture"

In questa rubrica esamineremo, di volta in volta, un testo biblico.
Saremo lieti d'inviare, gratuitamente, una copia del Nuovo Testamento a quanti desiderano seguire questi studi. Basta fare la richiesta al nostro indirizzo.

La salvezza (Prima Parte)

La Chiesa di Cristo crede e insegna che l'uomo è salvato per fede, ma non per fede soltanto.
E questa verità è desunta dall'insegnamento biblico.

A) - Che cos'è la fede?

(1) - La fede è credere in qualcosa in base alla testimonianza e all'evidenza.

Dove non ci sono testimonianza ed evidenza non vi può essere fede.
La Bibbia è un libro di testimonianza dato all'uomo per produrre in lui la fede. Infatti, l'apostolo Giovanni scrive nel Vangelo: "Queste cose sono state scritte affinché crediate" (Giovanni 20:31).
Coloro che non ricevono questa testimonianza non sanno nulla di Cristo.

(2) - In senso più ampio: "La fede è", secondo la lettera agli ebrei (11:1), "certezza di cose che si sperano, dimostrazione di cose che non si vedono".
"Certezza di cose che si sperano" vuol dire sicurezza dell'esistenza di cose che non si sono mai vedute, e in questo senso la fede è il sostegno, il fondamento di tutte le nostre speranze.
Il cristiano non ha mai visto il cielo, il paradiso, non ha mai sperimentato la vita eterna, tuttavia è sicuro dell'esistenza di queste cose, perché Gesù Cristo ne ha parlato e la Bibbia riporta le sue parole.

"Dimostrazione di cose che non si vedono": il cristiano non ha mai visto Cristo, i suoi miracoli, la sua morte e risurrezione, tuttavia crede in queste cose perché il Nuovo Testamento le racconta con tutti i caratteri dell'autenticità e credibilità.

B) - Come si acquista la fede.

Si sente spesso dire che la fede è un dono di Dio. Se ciò fosse vero, tutti gli uomini dovrebbero credere, perché Dio "non ha riguardi alla qualità delle persone" (Atti 10:34).
Inoltre, qualora gli uomini non credessero, potrebbero sempre incolpare Dio della loro incredulità per non avere concesso loro il dono della fede. È evidente che questo concetto della fede è falso. La fede è frutto di ragionamento, che poggia su elementi naturali.

(1) - La Parola di Dio scritta ci è stata data per produrre in noi la fede: "Queste cose sono state scritte affinché crediate che Gesù è il Cristo" (Giovanni 20:31).

(2) - Cristo nella preghiera dell'Ultima Cena dice che dobbiamo "credere in lui mediante la parola degli apostoli" (Giovanni 17:20).

(3) - L'apostolo Paolo afferma che la fede si produce in noi con l'ascolto della parola di Cristo: "Così la fede viene dall'udire e l'udire si ha per mezzo della parola di Cristo" (Romani 10:17).

E l'apostolo Pietro lo conferma dicendo: "Fratelli, voi sapete che fin dai primi giorni Iddio scelse fra voi me, affinché dalla bocca mia i gentili udissero la parola del Vangelo e credessero" (Atti 15:7).

Gli abitanti di Corinto credettero perché ascoltarono la parola di Dio: "E molti Corinzi, udendo Paolo, credevano ed erano battezzati". (Atti 18:8). La stessa cosa avvenne con il centurione romano Cornelio (Atti 11:13-14).

(4) - Anche il demonio sa che l'ascolto della parola di Dio è il fondamento della fede, perciò si sforza di sradicare questa parola dal cuore umano: "Ma poi viene il diavolo", dice Gesù, "e porta via la parola dal cuor loro, affinché non credano e non siano salvati" (Luca 8:12).

La fede, quindi, si acquista ascoltando la Parola di Dio.

C) - La necessità della fede.

La Bibbia sottolinea, dal principio alla fine, l'assoluta necessità della fede come atto indispensabile per conseguire la salvezza. Secondo essa, questi sono gli effetti della fede:

1) - Purifica il cuore umano (Atti 15:9);

2) - Giustifica l'uomo (Romani 5:1);

3) - Dà la salvezza (Atti 16:31; Marco 16:16);

4) - La vita cristiana poggia sulla fede: "Camminiamo per fede e non per visione" (2Corinzi 5:7; 4:16-18) ed è vissuta nella fede (Galati 2:20);

5) -La fede rende accetti a Dio: "Senza fede è impossibile piacere a Dio" (Ebrei 11:6);

6) - Nella religione cristiana ogni azione del credente deve fondarsi sulla fede: "Tutto quello che non procede dalla fede è peccato" (Romani 14:23).

D) - La dottrina della salvezza per la sola fede è in contrasto con la Bibbia.

Le citazioni surriportate mettono sufficientemente in risalto l'importanza della fede nel piano salvifico di Dio. Nel protestantesimo però viene accentuato troppo il concetto della salvezza per fede, nel senso che basti la fede per essere salvati. E per avvalorare questa loro dottrina i protestanti aggiungono arbitrariamente nei passi biblici succitati l'aggettivo "sola" al termine "fede".

Sebbene sappiamo che tale posizione è stata dettata dalla necessità di reagire alla dottrina cattolica delle opere meritorie, tuttavia è certo che essa è in contrasto con chiarissimi passi biblici su questo argomento.
Noi non sminuiamo la necessità della fede nella salvezza, ma nemmeno la sopravalutiamo, rendendola unico agente di essa.

(1) - L'apostolo Giacomo afferma che "la fede senza le opere è morta" (Giacomo 2:19), e illustra il suo pensiero con l'immagine del corpo che ha bisogno dello spirito per essere vivo: "Poiché come il corpo senza lo spirito è morto, così la fede senza le opere è morta" (ivi v. 26).

(2) - Se fosse sufficiente la sola fede per essere salvi, anche i demoni potrebbero salvarsi, perché la Parola di Dio dice: "Anche i demoni lo credono, e tremano" (Giacomo 2:19).

(3) - Giovanni insegna chiaramente nel suo Vangelo che la sola fede non salva, riferendo l'atteggiamento di molti capi giudei verso Gesù: "Pur nondimeno molti anche fra i capi credettero in lui; ma a cagione dei farisei non lo confessavano, per non essere espulsi dalla sinagoga" (Giovanni 12:42-43).
Quei capi ebbero fede in Gesù, ma la loro fede non influenzò la loro condotta per paura, ed essi non furono salvati.

(4) - C'è un solo passo nel Nuovo Testamento in cui si parla della "sola fede" - ma è in un contesto in cui si afferma che la sola fede non basta per la salvezza: "Voi vedete che l'uomo è giustificato dalle opere e non dalla sola fede" (Giacomo 2:24).

==================

Conclusione dell'argomento nella prossima edizione:

"LA FEDE CHE SALVA".

Chiesa di Cristo - Ferrara © , Diritti Riservati