Rubriche mensili In questo mese... Vivere in Cristo Allo Specchio

Spigolature varie

Ottimista è colui che cerca di vivere bene e di adoperarsi perché anche gli altri stiano bene.
È cosa triste e cattiva il contatto con persone che vedono il male dappertutto e notano soltanto chi sta sbagliando. Si sta male in loro compagnia.
Sono persone che rovinano la giornata di chi ha la sventura di incontrarle.
Tu come affronti la vita? Hai imparato a scoprire intorno a te orizzonti più chiari e più belli?


La vita è una lotta continua. Sii contento del tuo passato quando nel presente puoi contemplare i frutti del tuo lavoro. Non travolgere nessuno lungo il tuo cammino.
Non pensare di dover saltare dei gradini. Ma, passo dopo passo, gradino dopo gradino, realizza il tuo destino di lottare e vincere. Ciò che conquisti è tuo, e frutto della tua volontà e della tua fatica. Ciò che è del vicino non ti deve preoccupare.
Abbi cura soltanto di ciò che Dio ti ha permesso di possedere, perché soltanto di questo sei responsabile.


Cerca di essere semplice.
Vivere con semplicità è più che un atto virtuoso: è un atto di intelligenza.
La semplicità riveste la persona di simpatia e la rende gradita agli occhi di chi l'avvicina.
La tua presenza è ben vista in qualunque luogo, in qualunque ambiente, dovunque tu vuoi stare?
Una persona semplice possiede il privilegio di attirare a sé molti buoni amici. Soltanto i semplici sono graditi agli occhi di Dio.


Se sei sicuro della tua opinione, conservala e sostienila.
È bello vedere che qualcuno è capace di vivere i propri ideali.
Si può anche morire per un ideale. Non cambiare opinione se non quando ti accorgi che stai incorrendo in un errore. Ma non dimenticarti di rispettare le opinioni altrui.
Il fatto che reputi giusto il tuo modo di pensare non ti conferisce il diritto di imporlo ad alcuno.
Evita qualunque discussione che possa farti sembrare presuntuoso.


"Chi vuole essere il primo fra voi sarà il servo di tutti" (Marco 10:44).
Gli umili, solamente gli umili contemplano il volto di Dio, perché l'umiltà è la virtù che purifica l'anima e permette alla luce divina di penetrarla e di colmarla di splendore e felicità.
Umile non è colui che ostenta la propria personalità e nemmeno chi nasconde o nega il proprio valore. Umile è colui che si fa rispettare per ciò che vale, per ciò che è, ma di tutto questo non insuperbisce, afferma anzi che ha avuto tutto dalla misericordia di Dio.


Abbi sempre come norma di vita la gratitudine verso chi ti ha fatto un favore.
Non dare ragione a chi afferma che il beneficio è l'anticamera dell'ingratitudine.
Di tutti i grandi difetti umani questo è il maggiore e il più riprovevole.
L'ingrato disprezza, offende e ferisce colui che gli ha teso la mano per offrirgli aiuto.
Se oggi non puoi esprimere a un benefattore la tua gratitudine, allora prega Dio di ricompensarlo a tuo nome.

Chiesa di Cristo - Ferrara © , Diritti Riservati