Rubriche mensili In questo mese... Vivere in Cristo Allo Specchio

Spigolature varie

A ragione il filosofo Cartesio definisce l'uomo un essere pensante, arrivando ad affermare: "Penso, dunque esisto".


Rifletti sempre su ciò che è buono e salutare.
Allontana da te i pensieri negativi.
Evita di concentrarti sul tuo corpo, sui tuoi dolori, sulle tue malattie, sui tuoi disturbi.
Impara a cambiare rotta alla tua vita, quanto ti accorgi di preoccuparti troppo della tua salute, della tua felicità e prosperità.
Di' sempre: "La luce divina avvolge il mio corpo e mi dà salute, avvolge il mio spirito e mi dà allegria".


Sii saldo nella fede. La vita è un susseguirsi di difficoltà, ma la fede è la migliore medicina che l'essere umano ha a disposizione. Non a caso Gesù ha affermato che essa è capace perfino di spostare le montagne (Matteo 17:20; 21:21).
Considera, allora, quale potenziale straordinario esiste nel tuo intimo: usandolo, potrai superare, l'una dopo l'altra, le difficoltà fisiche, spirituali e morali che sono presenti senza eccezioni nella vita di tutti.


La vita è dono di Dio. Ci è stata data come un tesoro eterno. Fare attenzione alla sua integrità non è soltanto questione di volontà personale, ma anche di responsabilità: devi impegnarti infatti a vivere nel corpo e nell'anima conformemente alla volontà del Padre, cioè come egli vuole e non come vorresti tu.
Abbi cura del tuo corpo, evitando gli eccessi. Conserva pura la tua anima e colmala d'amore per Dio, attraverso l'amore per i fratelli.


Pregando, eleva il pensiero al Padre. Fallo in comunione d'amore, ricordandoti cioè che la tua preghiera sarà gradita al Signore nella misura in cui tieni presenti i fratelli che hanno molto più bisogno.
Quando preghi è come se accendessi una candela. Il più illuminato sei tu. Ma ogni volta che ti disponi a pregare pensando ai tuoi fratelli, non illuminerai soltanto te stesso ma anche gli altri.


Non basta "dire": è fondamentale "vivere".
Invocare il nome di Dio in ogni istante è inutile se nel nostro cuore non si crea lo spazio perché Dio vi abiti. Dio è vita, e sostanza, non soltanto un nome da pronunciare con le labbra, senza viverlo mai veramente nel cuore e nell'anima.
Gesù ha detto (Matteo 7:21):
"Non chiunque mi dice: Signore, Signore, entrerà nel regno dei cieli, ma colui che fà la volontà del Padre mio".

Chiesa di Cristo - Ferrara © , Diritti Riservati