Rubriche mensili In questo mese... Vivere in Cristo Allo Specchio

Conflitto?

"VI CHIEDO:
C'è un conflitto tra la scienza e gli insegnamenti del Cristianesimo?".

Rispondiamo:
In questa sede non possiamo affrontare l'argomento in modo esaustivo, pertanto la nostra risposta sarà basata su di un solo esempio.

Comunque all'interrogativo di cui sopra, molte persone ritengono che tra la Bibbia e la scienza vi sia conflitto; ma questa tesi non è sostenibile.

Infatti, non vi è dubbio che, nel corso di qualche anno, il maggior numero dei testi scientifici oggi in uso saranno superati e messi da parte.

Nello stesso periodo di tempo è pure certo che il primo libro della Bibbia, la Genesi, continuerà ad essere pubblicato e letto fino al termine della storia umana.

E questo perché la scienza e la Bibbia hanno ruoli del tutto diversi.
È assurdo sostenere che assolvano agli stessi compiti.

Sarebbe come pretendere che un orecchio gusti i sapori o un occhio senta gli odori.

Il ruolo della scienza consiste nell'analizzare il mondo visibile, mentre quello della Bibbia è di rivelare ciò che sfugge all'osservazione scientifica.

La scienza, nell'adempiere al proprio compito, deve rispondere a specifiche domande: "Come? ..." - "Come ha avuto origine tutto questo?" - "Quali processi si sono verificati?", ecc.

Ma la Bibbia non si pone tali domande; ma risponde invece a interrogativi cui la scienza non può neppure iniziare a rispondere.
La Bibbia risponde a vari "perché":
"Perché ci troviamo qui?" - "Qual è lo scopo di tutto ciò?" "Qual è la ragione fondamentale della nostra esistenza?".

Negli antichi testi della Bibbia troviamo risposte illuminanti per le nostre domande.

Invece di analizzare con meticolosità su come è avvenuta la creazione, la Genesi ci offre una narrazione, non legata ad una determinata epoca, che, spaziando attraverso i secoli, continua ad affascinare con le sue cadenze maestose e ritmiche.
La Genesi ci presenta un Dio d'ordine, ci descrive come ogni cosa sia avvenuta gradualmente, fase dopo fase, secondo i suoi progetti.

Ma, se ricorriamo al libro della Genesi per conoscere nei particolari come si sono svolte le varie fasi, noi poniamo al testo biblico delle domande sbagliate, alle quali non potrà rispondere.

Dio ha ispirato l'autore della Genesi a scrivere non certo in qualità di scienziato (sarebbe stato troppo riduttivo), e neppure come cronista (sarebbe stato facilmente dimenticato), ma in una forma che il mondo ricorderà sempre, indipendentemente dall'epoca e dalla cultura, perché sono parole di valore eterno.

Con un'affermazione che ha il suo centro in Dio, la Genesi dichiara apertamente che questo mondo " è la nostra casa".

E questa dichiarazione può parlare oggi con la stessa forza ai sud-americani come agli africani, ai musicisti come ai programmatori di computer, agli operai di una fabbrica, ai bambini come ai professori, ad ogni uomo o donna!

Chiesa di Cristo - Ferrara © , Diritti Riservati