Rubriche mensili In questo mese... Vivere in Cristo Allo Specchio

La leggenda del crisantemo

Il crisantemo, che fiorisce in autunno, è originario del Giappone.

I bambini giapponesi preferiscono questo fiore a tutti gli altri.
Essi hanno sentito dai loro genitori la leggenda che narra l’origine del crisantemo sulla terra e spesso ricordano questa storia.

Tanto tempo fa, in Giappone, c'era una mamma molto povera. Ella lavorava duramente tutto il giorno per provvedere il cibo e il vestiario alle sue tre bambine. Il papà era morto, e benché ella lavorasse molto, non riusciva a guadagnare abbastanza. Spesso rimanevano senza cibo e i vestiti delle bambine erano così pieni di toppe che non rimaneva più niente del vestitino.

Una fredda sera d'inverno, questa povera mamma aveva dovuto mettere a letto le sue bambine quasi senza cibo.
Era molto amareggiata e, in lacrime, aveva preso la decisione di andare a cercare qualche aiuto.
Era una notte gelida e appena aprì la porta udì una voce che diceva: "Aiutami, fammi entrare, ho freddo e fame".

Era un bambino magro e tremante.
Lo accolse, ma i suoi occhi si riempirono nuovamente di lacrime, poiché non aveva cibo sufficiente da offrirgli e la sua casa era fredda.
La donna gli diede quel poco che aveva ancora nella dispensa, pur sapendo che non avrebbe più nulla da dare alle sue bambine quando si sarebbero svegliate il mattino dopo; poi avvolse il bambino nella sua coperta e lo mise nel suo letto.

La donna decise di recarsi al santuario per pregare con la speranza di poter elemosinare per ricevere qualche aiuto. Ma era così debole per mancanza di nutrimento, che svenne sulla porta del tempio e rimase inanimata per circa quattro ore.
Quando finalmente riaprì gli occhi, barcollando, ritornò a casa e constatò con sorpresa che il bambino non c'era più, era scomparso! Ritornò alla porta per vedere se era nelle vicinanze e sulla neve vide le tracce lasciate dal bambino e in ognuna di esse era spuntata una pianticella che aveva dei fiori bellissimi.
La povera mamma s'inginocchiò davanti a quei meravigliosi fiori, perché si rese conto di non avere ospitato un bambino, ma di essere stata visitata da un angelo!

Da quel giorno, narra la leggenda, ella non conobbe più né fame né povertà, perché queste nuove e belle pianticelle, che crescevano davanti alla sua porta, valevano centinaia di Yen!

La storia della meravigliosa pianta fu raccontata da per tutto. L'imperatore, udita la notizia, mandò uno dei suoi servitori a comprare dalla vedova una piccola pianta, così da poter far crescere i crisantemi nel suo giardino.

L'Imperatore fu così entusiasta della fioritura di questo crisantemo che mandò doni speciali alla donna e la sua famiglia. Il cuore della vedova traboccò di gioia e di riconoscenza e la sua felicità fu completa nel vedere che le sue figliole crescevano con sentimenti di amore e di gentilezza verso il prossimo.

Chiesa di Cristo - Ferrara © , Diritti Riservati