Rubriche mensili In questo mese... Vivere in Cristo Allo Specchio

Ossesioni diaboliche e malattie

Domanda:

"Leggendo i Vangeli ci si incontra spesso in fatti di indemoniati liberati da Gesù ed anche in elenchi in cui tra le varie malattie, dalle quali Gesù liberò gli ammalati, ci sono anche gli indemoniati.
I casi di possessioni diaboliche non potrebbero essere stati casi di malattie, di cui allora non si conosceva la natura?"
O.P. Vicenza.

RISPOSTA:

È vero! Nel Nuovo Testamento si parla sovente di possessioni diaboliche e di esorcismi.
Anche tra gli Ebrei c'erano esorcisti (Atti 19:13 e ss.).

I Vangeli narrano che Gesù parecchie volte ha cacciato i demoni dai corpi degli ossessi. E questo potere Egli conferì anche agli apostoli (Marco 6:13) durante il Suo pubblico ministero, e dopo la Sua risurrezione (Marco 16:17).

E anche nella Chiesa Apostolica troviamo questo carisma esercitato dagli apostoli (Atti 5:16;16:18).

Tutti convengono che alcuni di questi fatti sono stati delle vere possessioni diaboliche perché i dèmoni parlano, come nel caso degli indemoniati di Gadara (Matteo 8:28 e ss).

I Giudei del tempo di Gesù pensavano che il demonio potesse penetrare nell'uomo e prendervi dimora. Il che non deve destare meraviglia, qualora si pensi che al tempo della venuta di Gesù "tutto il mondo giace nel maligno" (come attesta l'apostolo Giovanni, (1^/5:19), ed anche il demonio stesso.
Esso infatti, avvicinatosi a Gesù per tentarLo, gli mostrò tutti i regni della terra, dicendoGli: "Tutte queste cose te le darò, se prostrandoti, mi adorerai" (Matteo 4:9).
D'altronde: Gesù, non è venuto forse sulla terra per debellare Satana ed edificare il Regno di Dio a spese e col rimpicciolimento, fino alla definitiva scomparsa, del Regno di Satana? (Colossesi 1:13).

Gli esorcismi operati da Gesù erano "segni" esteriori della venuta dell'èra messianica, della presenza del Messìa.
E nella cacciata dei demoni operata da Gesù si manifesta qualcosa di più importante della guarigione degli ossessi: si evidenzia l'attacco trionfante del Cristo contro "la potestà delle tenebre" che tiene le persone in schiavitù.
Quindi, negli episodi della cacciata dei demoni, abbiamo la prova che il Regno di Dio stà venendo; perciò il loro significato è di natura escatologica.

L'apparizione del Regno di Dio significa la fine del regno dei demoni.
Essi lo sanno e la sola presenza di Gesù li turba, e li porta perfino a confessare, per primi, la Sua messianicità (Marco 1:24; 3:11-12).

Gesù, cacciando i demoni dimostra che essi, sono impotenti di fronte a Lui ed ordina loro di "ammutolire" (Marco 1:25), ne chiede il nome ed ordina loro di uscire dall'ossesso.

Anche se alcune manifestazioni esteriori degli ossessi fanno pensare ad epilessìa, a sonnambulismo, a malattie nervose, ecc., esse però erano esclusivamente di origine demoniaca.

Chiesa di Cristo - Ferrara © , Diritti Riservati