Rubriche mensili In questo mese... Vivere in Cristo Allo Specchio

Sicuro più di un amico

Gesù, il Salvatore, sicuro più di un intimo amico, vuole accompagnarci e avere cura di noi. Sul sentiero che sale, Egli vuole guidare i nostri passi, vuole nutrirci e renderci stabili e fermi in mezzo alle correnti ostili della vita; vuole vegliare affinché nulla ci manchi e desidera provvedere a tutte le necessità della nostra marcia sul sentiero della vita.

Lungo la via sicura che Iddio stesso ci traccia, troviamo, le acque limpide e sgorganti da vere sorgenti, nei luoghi più impensabili.
Qui la nostra Guida ci ristora, fascia le nostre piaghe e fortifica il nostro spirito. Poi al momento opportuno, Egli stesso provvede al nostro riposo; ci fa scoprire che se ci troviamo in Sua compagnia, perfino i luoghi più aridi e rocciosi sono ricolmi di meraviglie.

È cosa più che saggia approfittarne, prima di intraprendere il cammino della vita!

Così l'ascensione "alla montagna" della vita, cosparsa di pericoli e difficoltà, sarà più spedita perché diretta con sicurezza dalla nostra Guida divina.
Egli ci precede: non abbandoniamolo!
Camminiamo seguendo le sue orme!
Ricordiamo che in mezzo alle frane, sul ciglio delle rocce strapiombanti nei baratri o nei declivi scoscesi, Egli ci guida nella strada giusta da Lui ben conosciuta.

Al Suo fianco, e grazie a Lui possiamo respingere ogni timore e fugare ogni dubbio, poiché la Sua presenza e la Sua volontà ci proteggono durante l'erto cammino verso la cima. Se ci sono dei precipizi, Egli ce li fa evitare. Se in mezzo ai pericoli seguiamo la nostra Guida, non incorreremo in cadute rovinose dovute al peccato, né in ambiziose vertigini causate dall'orgoglio.

Quante valli profonde avvolte dalle tenebre hanno provocato lo smarrimento e la perdizione di molti!
Se questi abissi sorgono paurosamente al nostro fianco, seguendo la nostra Guida saremo sempre incoraggiati a proseguire sul sentiero sicuro. Inoltre non rischieremo di subire gravi danni, perché Egli ha tutto il necessario per aiutarci; la "piccozza" della Guida ci soccorrerà al momento opportuno, se saremo legati alla Sua robusta "corda": cioè il Suo eterno Amore.

Le forti mani di Gesù, provate dai chiodi alla croce, ci afferreranno mentre scivoleremo o inciamperemo in un ostacolo.
Egli ci renderà stabili in mezzo alle tempeste ed ai venti; quando tutto ci sembrerà opporsi, Egli ci aprirà la strada verso un esito vittorioso concedendoci tutte le Sue ricchezze spirituali e, malgrado le avversità, l'ascensione continuerà.

I Suoi doni ci fortificheranno. La Sua Parola - la Bibbia - dice: «l'elmo della salvezza proteggerà» il nostro capo dall'ardore dei raggi solari che aumentano a misura che ci avviciniamo alla vetta; "la spada" del Suo Spirito ci difenderà da ogni assalto, con la Sua presenza veglierà su di noi e il nostro cuore traboccherà di gioia mentre saliremo sempre più in alto.

Ubbidendo alle regole della marcia e agli ordini della Guida, avremo costantemente due compagni: la «Grazia» e la «Felicità».

Così, senza cedere alla tentazione di abbandonare il giusto sentiero e senza scoraggiarci per la stanchezza o perderci d'animo a motivo della ridicola presunzione, che disprezza i pericoli del percorso, apprezzeremo sempre di più e ad ogni passo, il valore della Guida e della Sua presenza fino alla vetta.

Là c'è la dimora Celeste che Dio ha preparato proprio per chi segue il Suo Figliolo, facendosi guidare da Lui!

Chiesa di Cristo - Ferrara © , Diritti Riservati