Rubriche mensili In questo mese... Vivere in Cristo Allo Specchio

Su Giovanni Battista

Domanda:

Per favore, potete chiarirmi il significato delle parole di Gesù riportate in Matteo 11:11?

"In verità io vi dico, che fra i nati di donna non è sorto nessuno maggiore di Giovanni il battista; eppure il più piccolo del regno dei cieli è più grande di lui".
Carlo Rossi, Ravenna.

Risposta:

Il Signore, dopo aver risposto ai discepoli di Giovanni, vuole fugare ogni dubbio dalla mente dei Suoi discepoli sul carattere di Giovanni il battista e dichiara la sua fermezza, la sua austerità e la sua integrità.
Infatti, dichiara che non è sorto mai nessuno maggiore di Giovanni, perché fu un profeta la cui venuta venne predetta:

"Ecco io vi mando il mio messaggero che spianerà la via davanti a me ..." (Malachia 3:1);
"Egli sarà grande davanti al Signore ... andrà avanti a lui con lo spirito e la potenza di Elìa ..." (Luca 1:15,17);
"E tu bambino, sarai chiamato profeta dell'Altissimo, perché andrai davanti al Signore per preparare le sue vie ..." (Luca 1:76).

Giovanni fu l'ultimo ed il più grande dei profeti, perché "tutti i profeti e la legge hanno profetizzato fino a Giovanni" (Matteo 11:13).

L'adempimento delle profezie messianiche inizia proprio con Giovanni il battista, perché "da quel tempo è annunciata la buona notizia del regno di Dio" (Luca 16:16).

Gesù stesso afferma che egli "era più che profeta" (Matteo 11:9), era il messaggero del Messìa Salvatore. Tuttavia, "il più piccolo del regno dei cieli è più grande di lui".

Indubbiamente Gesù non vuole minimizzare la grandezza di Giovanni e spingere il più semplice dei cristiani a sentirsi superiore a lui.
Quasi certamente la maggioranza dei cristiani non giungeranno mai ad essere simili, in persistenza di carattere, a Giovanni il battista e raramente riusciranno ad avere la sua fermezza, la sua austerità, la sua integrità; neanche avranno un ministero profetico simile al suo.

Tuttavia, ogni cristiano è più grande per il dono della grazia in Cristo, gode dei vantaggi che Giovanni non ebbe, perché vive nel periodo dell'effusione dello Spirito Santo su tutti i credenti.
Tanto è vero che mentre "Giovanni ... non fece nessun segno miracoloso" (Giovanni 10:41), il più semplice dei cristiani che ha fede può sperimentare "i segni che accompagneranno coloro che avranno creduto" (Marco 16:16).

Qualcuno ha affermato, inoltre, che il cristiano non è soltanto "nato di donna" ma è anche "nato da alto".

Chiesa di Cristo - Ferrara © , Diritti Riservati