Rubriche mensili In questo mese... Vivere in Cristo Allo Specchio

Il Vangelo dei "fanfaroni"

Essere privi d'istruzione, di privilegi ereditati con la nascita, non ha mai impedito a nessuno di essere salvato dalla Grazia di Dio!

L'ostacolo è la nostra presunzione.
L'orgoglio si attacca alla nostra intelligenza, alla nostra forza, al nostro successo nella vita; vi si attacca con tanta facilità così come la polvere si attacca al ventre di un serpente: ecco perché gli uomini di Dio vengono reclutati soprattutto fra i "piccoli" e i "deboli", i quali sono meno tentati fare i "fanfaroni" davanti a Dio.

Non c'è da stupirsi se, in questo secolo che esalta le più alte conquiste dell'intelligenza, e "deifica" la forza e la potenza, si rigetti un simile Vangelo, si disprezzino - quando addirittura non si perseguitano accanitamente -, coloro che si gloriano sul piano della conoscenza, della vita morale, della speranza e della salvezza che si hanno soltanto in Gesù Cristo, il Figlio di Dio crocifisso.

Comunque, il tempo elimina rapidamente una fede fondata esclusivamente sull'eloquenza persuasiva di ragionamenti umani.

Ad esempio, l'apostolo Paolo a Corinto - una città "intellettuale" ma estremamente corrotta, non ha cercato di dimostrare la validità di una concezione religiosa.
Egli si è mostrato come uno strumento dello Spirito Santo per dimostrare la potenza di una vita nuova: quella che scaturisce dalla croce.

Una fede edificata su di un simile fondamento, resiste ad ogni prova.
MA DOVE SONO GLI ARCHITETTI?

Chiesa di Cristo - Ferrara © , Diritti Riservati