Rubriche mensili In questo mese... Vivere in Cristo Allo Specchio

Venditori di false dottrine

HANNO BUSSATO.
SONO VENDITORI AMBULANTI DI FALSE DOTTRINE.

Probabilmente oggi sono venuti a bussare anche alla tua porta, e se hai tardato ad aprire hanno insistito come per farti capire che avevano qualcosa di urgente da dirti, o da darti.
Tu, dapprima, hai creduto che fossero i soliti propagandisti di detersivi o di prodotti per la casa; quelli ormai noti che ti caricano di scatole e di flaconi, tutti cosiddetti "in omaggio", ma che alla fine ti fanno comprare un nuovo prodotto, non ancora in vendita, al prezzo "di lancio"...

Questa volta no, non sono propagandisti.
Davanti a te stanno due persone (spesso un uomo e una donna), con un libro nero in mano, e una borsa piena di fogli e giornali.
Ti hanno chiesto se conosci la Bibbia, se ce l'hai, e ti hanno proposto di insegnartela, facendoti eventualmente delle altre visite. Ma quella che essi hanno in mano è una copia adulterata della Sacra Scrittura, una traduzione artefatta per proprio "uso e consumo", che in molti punti è falsa, adattata alle loro dottrine.

Tu allora, un pò impacciato, hai risposto che quelle cose non ti interessano, o che sei cristiano e non hai intenzione di "cambiare religione". Ma loro hanno subito ribattuto: "Siamo cristiani anche noi". Ma è un inganno. Essi in realtà negano le più importanti verità che riguardano Cristo e sostengono le più gravi eresie.

Ti hanno allora parlato di testo greco, di versione originale, di presunti errori di traduzione delle Bibbie comunemente usate, e di tante altre cose.
Ma tu non hai capito. E non c'è da meravigliarsi perché neanche loro, il più delle volte, capiscono quello che dicono.
Ripetono meccanicamente, quello che hanno loro insegnato, ma di greco non sanno una parola, e sui testi originali non hanno mai studiato. Se lo avessero fatto, col sincero interesse di approfondire il pensiero di Dio, non sarebbero di certo lì, sulla soglia della tua casa, a propagandarti dottrine assurde ed errate interpretazioni della Bibbia.

È difficile toglierseli dai piedi, e tu hai ripetuto più volte che non hai tempo di ascoltarli e che quelle cose non t'interessano.
Ma le tue parole non sono servite a nulla.
Ti hanno detto che nel 1914, è iniziato il regno di Cristo sulla terra; e tu, dentro di te, ti sei subito chiesto come è mai possibile che sia Lui oggi a regnare, con la corruzione, l'ingiustizia, la delinquenza che imperano nel mondo?
Ti hanno parlato poi della prossima fine di questo mondo, alla quale scamperai solo se aderirai alla loro setta.
E con un discorso confuso, che tu non sei riuscito a seguire; un'assurda mescolanza di fantasie umane e di profezie bibliche, ti hanno tracciato un quadro di avvenimenti futuri...

Hanno finito, per fortuna; si sono ripromessi di tornare; intanto, ti hanno fatto comprare un giornale che la donna ha tratto dalla borsa. Tu lo hai preso e hai chiuso la porta, tirando un sospiro.
Ma in casa tua è entrato il veleno spirituale.
Quel giornaletto, se lo leggerai, ti distoglierà dalla verità biblica; è scritto bene, forse sembra interessante, riporta passi della Bibbia, tratta bene argomenti attuali.
Ma non ti annuncia la salvezza; non ti dice che sei peccatore e che hai bisogno di un Salvatore.

Non ti parla di Cristo come tuo Salvatore; non ti parla del grande, incommensurabile amore di Dio.
È di questa gente che lo spirito del male si serve per fare il suo instancabile lavoro fra gli uomini; per deformare il concetto di Dio; per svalutare e degradare la persona di Cristo; per evitare in ogni modo che l'uomo trovi la pace e la salvezza della sua anima.
E perché anche tu, frastornato da tutte queste voci, finisca per allontanarti da Dio, aderendo a queste errate dottrine, oppure, per reazione, rifiutando tutto e non credendo più a niente.

Ma, gentile amico, gentile amica,
il tuo vero problema da un punto vista spirituale veramente cristiano, non è ancora risolto: il tuo peccato rimane e con esso il vuoto del tuo cuore e la mancanza di vera pace.
Mentre Dio, il solo vero Dio, quello che ti ama, continua a chiamarti. La Sua voce devi saperla distinguere nel caos religioso dei nostri giorni; Egli ti parla d'amore, ti ripete che Cristo è morto per te sulla croce, che devi ravvederti dai tuoi errori del passato e del presente, e credere in Lui se vuoi ricevere il dono della eterna salvezza dell'anima tua!

Può darsi, anche, che un giorno capiti alla tua porta un vero cristiano che ti offre uno scritto, un opuscolo biblico, un Vangelo. Ma lo riconoscerai subito.
Non ti parlerà di "sala del regno", ma di Cristo;
non ti dirà che nel cielo c'è posto SOLO per "centoquarantaquattromila" persone; ma, secondo la Parola di Dio, ti annunzierà "la buona novella" che Gesù annunziava ai suoi discepoli, dicendo: "Nella casa del Padre mio ci sono molte dimore" (Giovanni 14:2).

Perché nel cielo, aperto a coloro che credono e mettono in pratica la Parola del Signore, C'È POSTO PER TUTTI; e nell'eternità saranno innumerevoli miliardi quelli che circonderanno il trono di Cristo e gli daranno gloria.

Allora, leggi l'Evangelo, quello vero, non adulterato, che forse hai già in casa. E quando, per la vera fede che "viene dall'udire la Parola di Cristo" (Romani 10:17), sarai anche in grado di far fronte alle false dottrine.

Noi non ti diciamo: Vieni da noi. Ti diciamo: Và a Gesù. E questo distingue il vero Evangelo, cioè "la buona notizia", dagli spacciatori di teorie di perdizione.

Chiesa di Cristo - Ferrara © , Diritti Riservati