Rubriche mensili In questo mese... Vivere in Cristo Allo Specchio

La Bibbia (dovere di conoscerla)

Nota introduttiva.

PERCHÉ È DOVEROSO CONOSCERE LA BIBBIA?

Perché è il libro che rivela la mente di Dio, lo stato dell'uomo, la via della salvezza, la condanna dei peccatori impenitenti; È LA FELICITÀ DEI CREDENTI!

Le dottrine della Bibbia sono sante, i suoi precetti vincolanti, le sue storie sono vere, e le sue decisioni immutabili.
La Bibbia deve essere letta per acquistare saggezza; creduta per conseguire la salvezza e praticata per progredire nella santità.
Essa contiene luce per dirigere, cibo per saziare e conforto per allietare.

La Bibbia è la carta geografica per il viaggiatore, il bastone per il viandante, la bussola per il navigante, la spada per il soldato e la forza per il cristiano.

In essa il paradiso è ristabilito, il cielo aperto e i cancelli dell'inferno svelati.

Cristo è il suo sublime soggetto; il nostro bene è il suo piano, e la gloria di Dio è il suo scopo.
Essa rasserena la mente, regola il cuore, guida il piede e dà il giusto equilibrio alla vita.

La Bibbia deve essere letta lentamente, frequentemente, rispettosamente e devotamente.
Essa è una miniera di ricchezza, un paradiso di gloria, un fiume di piacere.
È data per la vita, sarà ricordata per sempre.
Comporta le più alte responsabilità, premia ogni pratica fedele, e condanna tutti coloro che, stoltamente, scherzano con i suoi Sacri Contenuti.

Il Libro, l'unico Libro; il Libro dei Libri, il Libro di Dio,
la Bibbia, È LA RIVELAZIONE DI DIO ALL'UOMO.

PER QUESTO È DOVERE DI TUTTI CONOSCERLA!


PERCHÉ È DOVEROSO CONOSCERE LA BIBBIA?

Il Vangelo ... risponde:

È doveroso conoscere la Bibbia, PERCHÉ nella vita spirituale e religiosa SBAGLIA chi non conosce le Sacre Scritture!

1) - Matteo 22:29

Ma Gesù, rispondendo, disse loro: Voi errate, perché non conoscete le Scritture, né la potenza di Dio.

Le Sacre Scritture sono un aiuto formidabile e completo per la vita.

2) - 2Timoteo 3:14-15

Ma tu persevera nelle cose che hai imparate e delle quali sei stato accertato, sapendo da chi le hai imparate, e che fin da fanciullo hai avuto conoscenza degli Scritti Sacri, i quali possono renderti savio a salute mediante la fede che è in Cristo Gesù. Ogni scrittura è ispirata da Dio è utile a insegnare, a riprendere, a correggere, a educare alla giustizia, affinché l'uomo di Dio sia compiuto, appieno fornito per ogni opera buona.

Gli antichi credenti non accettavano nulla per la vita religiosa e spirituale, che non fosse pienamente documentato con le Sacre Scritture.

3) - Atti 17:11-12

Or questi furono più generosi di quelli di Tessalonica, in quanto che ricevettero la Parola con ogni premura, esaminando tutti i giorni le Scritture per vedere se le cose stavano così. Molti di loro, dunque, credettero, e non piccolo numero di uomini e donne greche.

La conoscenza degli Scritti Sacri costituisce un patrimonio spirituale per tutti i cristiani, tanto che ne viene raccomandata la "circolazione" fra i credenti.

4) - 1Tessalonicesi 5:27

Salutate tutti i fratelli con un santo bacio. Io vi scongiuro per il Signore a far sì che questa lettera sia letta a tutti i fratelli.

Se la Bibbia viene accolta nella propria vita produce "frutti" spirituali stupendi. Perciò l'apostolo ne raccomanda un possesso abbondante.

5) - Colossesi 3:15-16

E la pace di Cristo alla quale siete stati chiamati per essere un solo corpo, regni nei vostri cuori; e siate riconoscenti. La parola di Cristo abiti in voi doviziosamente; ammaestrandovi gli uni gli altri con ogni sapienza, cantando di cuore a Dio sotto l'impulso della grazia, salmi, inni, e cantici spirituali.

L'ultimo libro della Bibbia promette:
"BEATO CHI LEGGE"!

6) - Apocalisse 1:3

Beato chi legge e beati coloro che ascoltano le parole di questa profezia e serbano le cose che sono scritte in essa, poiché il tempo è vicino!

Dal Salmo 8:

BEATO L'UOMO CHE NON CAMMINA SECONDO IL CONSIGLIO DEGLI EMPI, CHE NON SI FERMA NELLA VIA DEI PECCATORI, NÉ SIEDE SUL BANCO DEGLI SCHERNITORI; MA IL CUI DILETTO È NELLA LEGGE DELL'ETERNO E SU QUELLA LEGGE MEDITA GIORNO E NOTTE.
EGLI SARÀ COME UN ALBERO PIANTATO PRESSO A RIVI D'ACQUA, IL QUALE DA' IL SUO FRUTTO NELLA SUA STAGIONE, E LA CUI FRONDA NON APPASSISCE; E TUTTO QUELLO CHE FA', PROSPERERÀ!
Chiesa di Cristo - Ferrara © , Diritti Riservati