Rubriche mensili In questo mese... Vivere in Cristo Allo Specchio

Una lunga vita

Dal Salmo 102:

"Deh ascolta la mia preghiera, o Eterno, e venga fino a te il mio grido!
Non mi nascondere la tua faccia nel giorno della distretta; inclina a me il tuo orecchio;
nel giorno che io grido, affrettati a rispondermi.

Poiché i miei giorni svaniscono come fumo e le mie ossa si consumano come un tizzone.
I miei giorni sono come l'ombra che si allunga, e io sono disseccato come l'erba.

Io ho detto: Dio mio, non mi portare via nel mezzo dei miei giorni; i tuoi anni durano per ogni età.
Tu fondasti ab antico la terra, e i cieli sono l'opera delle tue mani.
Essi periranno, ma tu rimani;
tu sei sempre lo stesso, e gli anni tuoi non avranno mai fine ...".

* * * * * * * * *

Una lunga vita corrisponde al desiderio di quasi tutti i mortali. Si soffre al pensiero che una vita prospera ed attiva possa essere stroncata improvvisamente e si comprende, pertanto, l'invocazione del salmista:

"Dio mio, non mi portare via nel mezzo dei miei giorni".

Una vita lunga è certamente un dono di Dio; è un tempo di grazia che Dio ci concede malgrado le alterne vicende di ogni esistenza umana.

Tuttavia la lunghezza della vita non è scopo a sé stessa e sarebbe assai triste se, dopo avere ottenuto dalla bontà di Dio un prolungamento dei nostri giorni, noi vivessimo soltanto per i nostri interessi terreni.

Ci sono delle vite umane lunghe, ma agitate, sterili dal punto di vista spirituale, indifferenti alla voce di Dio. E ci sono, invece, delle vite brevi che portano il loro frutto d'amore per il prossimo e di ubbidienza alla volontà di Dio.

Possiamo domandare a Dio una vita lunga, ma dobbiamo soprattutto desiderare una vita buona, utile, disposta a servire il Signore, indipendentemente dalla durata dei nostri anni.
Una vita in cui non soltanto si fanno molte cose, ma si sceglie la "buona parte che non ci sarà tolta" (Luca 10:42).

Una vita segnata dalla grazia di Dio, che non è qualcosa di generico, ma ha un nome ben preciso: Gesù Cristo.
Infine, una vita unita per fede a Colui che ha vinto la morte con la Sua risurrezione; talché, anche se i nostri giorni dovessero essere accorciati, noi ci sentiamo rassicurati dalla promessa di Gesù Cristo:

"Io sono venuto perché abbiano la vita e l'abbiano ad esuberanza" (Giovanni 10:10).
Chiesa di Cristo - Ferrara © , Diritti Riservati