Prima Pagina Rubriche mensili In questo mese... Vivere in Cristo Allo Specchio

"AI PIEDI DEL MAESTRO"

Il nostro Maestro è Gesù!
E questa dichiarazione non viene dagli apostoli.
Essa viene direttamente da Cristo, che appunto disse: "UNO SOLO È IL VOSTRO MAESTRO". Lo disse ed ebbe il diritto di dirlo. I discepoli, che vissero con Lui, riconobbero che Egli era il Maestro per eccellenza: "Signore, a chi ce ne andremmo noi? Tu hai parole di vita eterna" (Giovanni 6:68).

Anche noi, che siamo stati e siamo tuttora alla scuola del Vangelo, possiamo dire, parafrasando quanto Gesù disse di sé "Uno solo è il nostro Maestro": LUI!

Vivere l'oggi

Gesù ha detto:

<<Non siate con ansietà solleciti del domani; perché il domani sarà sollecito di sé stesso. Basta a ciascun giorno il suo affanno>> (Matteo 6:34).

===========

Fra i vari espedienti che cerchiamo di escogitare per superare le difficoltà e le ansie dell'esistenza, vi è anche quello del «vivere alla giornata».

La lotta ci stanca, le preoccupazioni ci tengono in ansia, il groviglio dei problemi che il domani ci riserva ci scoraggia? Non pensiamoci troppo!
Viviamo come meglio è possibile la nostra giornata senza preoccuparci del domani.
La vita fugge rapida, il domani appare incerto, abbiamo al momento qualcosa di cui godere? Approfittiamone.

L'oggi subito, pur di rinunziare a lottare e non essere coinvolti in decisioni troppo impegnative.
L'oggi "bruciato", come se il domani non esistesse, è soltanto quello che possiamo oggi afferrare.
Non è forse questo l'atteggiamento di molti?

Ma non è certo per suscitare in noi un atteggiamento del genere che Gesù concludeva il suo discorso sulle sollecitazioni ansiose esortando a non essere «con ansietà solleciti del domani» ed affermando che «basta a ciascun giorno il suo affanno».

Il cosiddetto «vivere alla giornata» è un espediente che toglie valore alle nostre giornate, anziché conferirne loro. Il voler bruciare nell'oggi che passa tutte le possibilità di gioia e di godimento, è semplice ubriacatura.

Quando Gesù esorta a non essere con ansietà solleciti del domani, egli vuole semplicemente dirci che il domani non deve condizionare negativamente il nostro presente.
Quel oggi che non dobbiamo vivere né passivamente, né convulsamente; né come un giorno inutile, né come se fosse l'unico della nostra esistenza.

E Gesù vuol dirci anche che l'oggi, come il domani, deve essere vissuto sotto il segno della fiducia.
La fiducia produce sempre nei cuori la calma necessaria a vivere pienamente l'oggi e ad entrare serenamente nel nostro domani.

Lasciarsi prendere dall'ansia del domani, genera spesso quella rovinosa fretta di vivere che, anziché dar valore all'oggi, lo rende convulso ed agitato.
Noi dobbiamo invece poter affrontare il nostro oggi con piena coscienza e consapevolezza. Ed è anche in questo senso che Gesù afferma: «Basta a ciascun giorno il suo affanno».

Cioè: affronta giorno per giorno la tua razione di fatica, di problemi, di ansietà, senza lasciarti inceppare o condizionare dalle ansietà, da problemi, dalle fatiche che domani ti attendono.
Sommando queste a quelle noi non renderemo né più facile né più proficuo il nostro oggi, ma certo affronteremo più stanchi, e forse più scoraggiati il nostro domani.
L'oggi è sempre impegnativo. Lasciarsi condizionare dall'ansietà del domani toglie al nostro oggi vigore ed incisività.
Ma l'oggi ed il domani non sono solo nostri: sono innanzitutto di Dio. Ed è perché sono anche Suoi che noi possiamo vivere sia l'oggi come il domani sotto il segno della fiducia.
«Beato l'uomo ... la cui fiducia è nell'Eterno!» affermava il profeta Geremia, la cui vita fu una continua lotta contro la politica del suo tempo (Geremia 17:7).
E l'apostolo Paolo, in un periodo particolarmente difficile della sua vita, esortava, dicendo: «noi siamo dunque sempre pieni di fiducia» (2Corinzi 5:6).
Vivere sotto il segno della fiducia non è per il credente un semplice atteggiamento di umana saggezza. È un atteggiamento di fede in Colui che ci aiuta a vivere il nostro oggi ed è anche l'Iddio del nostro domani.

Soprattutto un atteggiamento di fede verso Colui che ci chiama a vivere responsabilmente ogni giornata della nostra vita.

Chiesa di Cristo - Ferrara © , Diritti Riservati